Come trattare la Ginecomastia

Come trattare la Ginecomastia

Che cos’è la ginecomastia e quali sono i trattamenti medici e chirurgici appropriati per un’adeguata risoluzione?

 

Tempo di letturaTempo di lettura stimato: 3 minuti

Avrai forse sentito parlare dei « seni dell’uomo » o « bitch tits », ossia un sintomo che può sopraggiungere in alcuni uomini o ragazzi giovani. Scientificamente chiamato ginecomastia, non è qualcosa di grave ma piuttosto umiliante e disturbante per il soggetto. La Ginecomastia può essere un effetto collaterale dell’assunzione di certi steroidi, facilmente controllabile con una buona protezione.

 

Che cos’è la Ginecomastia?

La ginecomastia è un sintomo maschile: il petto si sviluppa in eccesso e comincia a prendere la forma e le dimensioni del petto femminile.
La ragione principale della crescita dei seni dell’uomo è un tasso di estrogeni elevato e un basso livello di testosterone. L’estrogeno è un ormone femminile, mentre il testosterone è maschile. Questo provoca a poco a poco un rigonfiamento del tessuto ghiandolare, che va a formare seni più grandi (o germoglio mammario). Questo sintomo può sopraggiungere negli anziani, negli adolescenti e anche nei neonati.

Questo è un fenomeno causato da molti aspetti come l’insufficienza renale, alcuni farmaci come antibiotici, uno squilibrio ormonale o ancora l’eccesso di alcol. Può anche essere una malattia genetica, trasmessa tra generazioni.

 

Steroidi e Ginecomastia

L’uso degli steroidi è una delle principali cause della ginecomastia negli uomini. Gli utilizzatori di steroidi anabolizzanti sono i più soggetti alla ginecomastia rispetto a chi non li usa.

Gli atleti prendono steroidi per tentare di aumentare i loro livelli di testosterone. Normalmente, la maggior parte degli steroidi anabolizzanti contiene un elevato livello di questo ormone, ma il corpo convertirà il testosterone in estrogeni, che si accumula quindi nei tessuti mammari.

La conversione di testosterone in estrogeni viene chiamata aromatizzazione, che porta allo squilibrio degli ormoni nel corpo, una delle principali cause della ginecomastia.

gynecomastia-gyno-paco-bautista-750x618

Questo significa che il corpo avrà un livello eccessivo di estrogeni, con testosterone limitato. Con maggiori estrogeni nel corpo, si può facilmente incorrere nella crescita dei tessuti ghiandolari. Quando essi si ingrossano, l’estrogeno in eccesso nel corpo invierà un segnale automatico ai testicoli. Ecco perché i testicoli avranno una produzione più lenta di testosterone. Quando il corpo è in questo stato, la persona avrà seni più grossi.

Il solo problema è che mentre i tessuti ghiandolari ingrossano, non torneranno alla dimensione originale. I seni grandi rimarranno tali, anche quando cessi l’uso degli steroidi. Ciononostante, esistono alcuni trattamenti specifici per la Ginecomastia, ultra efficaci.

 

Come trattare la ginecomastia?

Esistono numerosi rimedi che possono aiutare a sbarazzarsi dei seni nell’uomo. Puoi usare farmaci specifici, ma la soluzione più efficace è considerata la chirurgia.

 

Trattare la ginecomastia con i farmaci

Alcuni farmaci noti per trattare la ginecomastia sono:
Tamoxifene (nolvadex). Questo è un farmaco che inibisce l’attività degli estrogeni nel corpo. In altre parole, l’estrogeno è presente nell’organismo ma non sarà attivo; è stato segnalato che può aiutare a ridurre la dimensione dei seni nell’uomo e alleviare anche il dolore causato da questo sintomo.

 

Letromina 2.5mg - 30 tabs Alpha-Pharma '

• Inibitori dell’aromatasi. Trattasi di un insieme di medicamenti (Arimidex, Femara, Examestane…) che permettono notoriamente di trattare il cancro delle ovaie e del seno; è anche stato dimostrato che possono aiutare a prevenire e risolvere i problemi di ginecomastia nell’uomo.

 

Il rimpiazzo o terapia ormonale

Si tratta di un altro metodo che può funzionare, ma solo per alcune persone. Essenzialmente, il livello di testosterone aumenterà nelle persone che ne hanno un livello basso. Ciononostante, non funzionerà negli uomini con normale livello di testosterone.

 

Trattare la ginecomastia con la chirurgia

Si tratta del metodo più efficace, che ha funzionato in numerosi casi. Il metodo si basa sui due componenti del petto, il tessuto adiposo e ghiandolare/solido. Il rapporto tra i due sarà differente in base al paziente. Alcuni tipi di chirurgia effettuati sui pazienti comprendono:

• La liposuzione, il cui scopo è di aspirare i tessuti grassi in eccesso dei seni. Se la persona ha molto tessuto grasso, allora verrà effettuata un’incisione da 3 a 4 mm, con installazione di un piccolo tubo usato per aspirare il grasso in eccesso.

• Asportazione. Tecnicamente, questo consiste nell’uso di uno scalpello per tagliare il tessuto del corpo.

Supponiamo che il petto sia aumentato per eccesso di tessuto ghiandolare, allora l’asportazione sarà il metodo più favorevole. Il solo inconveniente di questo metodo sarà la cicatrice che rimarrà sul corpo. La zona che la presenterà sarà di solito il bordo della mammella, tagliato per togliere il grasso in eccesso. Nel caso in cui ci sia bisogno di togliere più pelle e tessuto, il chirurgo farà un’incisione più grande. Più l’incisione sarà grande, più la cicatrice sarà estesa.

Il tipo di chirurgia da applicare verrà determinato dal chirurgo, che avrà bisogno di studiare lo stato del paziente e optare per il metodo più appropriato.

Con tutti i trattamenti di ginecomastia, la chirurgia è il più efficace e il più caro rispetto ai farmaci. Inoltre, il solo effetto collaterale è la cicatrice, che potrebbe sparire poco a poco.

Trackbacks and pingbacks

    Non ci sono trackback o pingback disponibili per questo articolo.

    7 comments

    1. slt ta pris koi comme steroide ?

    2. ca fait un peu peur

    3. salut je suis un homme 1,75 pour 85Kg j'ai déja senti mes seins un peu gonfler suite à une cure et heureusement je savais les symptomes du coup tout de suite stoppé et maintenant je prend des protections et aucun prob par contre je respecte les doses et apprend a me connaitre aussi

    4. salut je suis un homme 1,75 pour 85Kg j'ai déja senti mes seins un peu gonfler suite à une cure et heureusement je savais les symptomes du coup tout de suite stoppé et maintenant je prend des protections et aucun prob par contre je respecte les doses et apprend a me connaitre aussi

    5. salut je suis un homme 1,75 pour 85Kg j'ai déja senti mes seins un peu gonfler suite à une cure et heureusement je savais les symptomes du coup tout de suite stoppé et maintenant je prend des protections et aucun prob par contre je respecte les doses et apprend a me connaitre aussi

    6. salut je suis un homme 1,75 pour 85Kg j'ai déja senti mes seins un peu gonfler suite à une cure et heureusement je savais les symptomes du coup tout de suite stoppé et maintenant je prend des protections et aucun prob par contre je respecte les doses et apprend a me connaitre aussi

    7. salut je suis un homme 1,75 pour 85Kg j'ai déja senti mes seins un peu gonfler suite à une cure et heureusement je savais les symptomes du coup tout de suite stoppé et maintenant je prend des protections et aucun prob par contre je respecte les doses et apprend a me connaitre aussi

    Lascia un commento